su
Image Alt

Spoleto

Spoleto

Spoleto è situata all’estremità meridionale della Valle Umbra. La città si è sviluppata sul colle Sant’Elia, un basso promontorio collinare alle falde del Monteluco, nei pressi del fiume Clitunno, e più in basso fino alle rive del torrente Tessino; ad est è contornata dai monti che delimitano la Valnerina.

La nascita del Ducato di Spoleto si fa risalire al 571 dopo Cristo, alle imprese di Faroaldo I, un ufficiale longobardo a capo della guarnigione che presidiava i territori dell’Italia centrale. I Longobardi (popolazione proveniente della pianura della pannonia in Ungheria) si stabilirono in Italia nel 568.

“Munitissima città, difesa da cento torri” fu distrutta da Federico Barbarossa a metà del 1100. Oggi conserva intatta tutto il suo fascino derivante da secoli di storia.

Spoleto

Ex Ferrovia Spoleto - Norcia
EX FERROVIA SPOLETO - NORCIA Si tratta della prima fase di un progetto molto più ambizioso, redatto tra il 1909 e il 1911, di collegare la valle spoletana con quella del Tronto. Nel 1912 il governo del Regno di Italia concesse alla Società Subalpina diLeggi di più
Basilica di San Salvatore
BASILICA DI SAN SALVATORE Dedicata ai martiri Concordio e Senzia, ai quali si attribuivano virtù taumaturgiche, la Basilica di San Salvatore è uno dei più interessanti monumenti spoletini dell’antichità. Il nome attuale lo si ritrova in un documento benedettino dell’815. Con ogni probabilità, un cambiamentoLeggi di più
Giro dei Condotti
GIRO DEI CONDOTTI “Nihil jucundius vidi valle mea spoletana”. Fu San Francesco a pronunciare queste parole, che si trovano ancora scolpite sul marmo del belvedere a Monteluco. Poco oltre il Fortilizio dei mulini parte il Giro dei Condotti così chiamato perché segue in parte ilLeggi di più
Ponte delle Torri
PONTE DELLE TORRI Alto ben 80 metri e lungo circa 230, il Ponte delle Torri è uno tra i monumenti simbolo di Spoleto. Realizzato in elementi di calcare locale e sorretto da nove piloni collegati tra loro da arcate ogivali, una elegante opera impressionante perLeggi di più
Rocca Albornoz
ROCCA ALBORNOZ Edificata a partire dal 1359, l’imponente fortezza sorge sul Colle Sant’Elia e domina tutta la vallata spoletina.
Fu voluta da Papa Innocenzo VI, al tempo con sede ad Avignone, per ristabilire l’autorità nei territori pontifici dell’Italia centrale. Il progetto fu affidato al cardinale spagnoloLeggi di più

Eggi

Castello di Eggi
CASTELLO DI EGGI Varcata la porta del castello, sulla parete esterna della chiesa troviamo tracce di affreschi della fine del XIV secolo. Fra questi spicca un enorme San Cristoforo a protezione dei viandanti e San Giovanni Battista e l’Arcangelo Gabriele, i santi protettori della comunità.Leggi di più
Chiesa di San Michele Arcangelo
CHIESA SAN MICHELE ARCANGELO Risultato di diversi ampliamenti, l’interno della chiesa può essere considerato un repertorio della pittura umbra dei secoli XIV e XV. Qui fu identificata una serie di dipinti di un artista a cui fu dato il nome convenzionale di “Maestro di Eggi”,Leggi di più
Villa Morelli o dei Pazzi
VILLA MORELLI O DEI PAZZI Costruita nel 1787 dai conti Morelli, famiglia proveniente dal castello di Montesanto frazione di Sellano. La famiglia era imparentata con la casata de’ Pazzi di Firenze che partecipò alla celebre congiura contro Lorenzo dei Medici. Da qui il nome. DelLeggi di più
Chiesa della Madonna delle Grazie
CHIESA DELLA MADONNA DELLE GRAZIE Nel corso della storia era molto frequente rivolgersi a numerosi santi per difendersi da malattie, guerre e morti improvvise. In particolare quando infuriava la peste venivano invocati tre santi: San Sebastiano, San Rocco e Sant’Antonio Abate, in alternativa anche SanLeggi di più
Chiesa di San Giovanni Battista
CHIESA DI SAN GIOVANNI BATTISTA La semplice facciata conserva un portale ad arco a tutto sesto in pietra. L’attuale aspetto e forma di questa piccola chiesa è il risultato di numerosi rimaneggiamenti. L’interno della chiesa conserva affreschi devozionali con un’abside decorata tra il 1527 edLeggi di più

Bazzano Inferiore

Fonte della Pescara
FONTE DELLA PESCARA Un crocevia dove gli abitanti di Bazzano Superiore si rifornivano di acqua. Un paese, oggi abitato da circa settanta persone, che nei decenni passati viveva prevalentemente con il reddito ricavato dalla coltivazione dell’ulivoLeggi di più
Pieve di S. Andrea
PIEVE DI S. ANDREA Di origine romanica, la chiesa fu dotata di affreschi di cui rimane nella calotta dell’abside, attuale cella campanaria, il volto di Cristo, una Madonna con il Bambino e Sant’Andrea. Nella parete destra si trovano: una tela seicentesca raffigurante Madonna in cieloLeggi di più

Bazzano Superiore

Via della Spina (torrente Spina)
VIA DELLA SPINA (TORRENTE SPINA) La strada, la cui attuale denominazione deriva dal torrente della Spina che per un tratto vi scorre parallelo, collegava fin dall’epoca romana e forse anche prima, Spoleto con il mare Adriatico attraverso il valico di Colfiorito. Per questo motivo dalLeggi di più
Ospizio di Reggiano secoli XV-XVI
OSPIZIO DI REGGIANO SECOLI XV-XVI L’ospizio era di proprietà della vicina abbazia. Si ha notizia di questo ospizio fin dal 1470 quando il priore dell’abbazia lo concesse a cottimo al nobile Onofrio di Nicola Pianciani. Proprietà che rimase alla famiglia per vari secoli. Una parteLeggi di più
Chiesa di Santa Maria di Reggiano
CHIESA SANTA MARIA IN REGGIANO La chiesa di Santa Maria di Reggiano, databile tra il XII-XIII secolo, è oggi inserita all’interno di un complesso rurale. Fu abbazia nel 1452. Antistante la facciata della chiesa è un porticato realizzato con archi di diversa dimensione secondo laLeggi di più
MAMa Umbria International
MAMa UMBRIA INTERNATIONAL MAMa Umbria International è una residenza artistica fondata nel 1990 da Ellen Stewart, direttore artistico del teatro “La MaMa E.T.C.” di New York. Un centro culturale che ha curato eventi per il Festival dei due Mondi di Spoleto. Negli ultimi anni ospitaLeggi di più
Chiesa di San Pietro in Serpillo o in Serpullo
CHIESA SAN PIETRO IN SERPILLO O IN SERPULLO Era già esistente nel XIV secolo, ma probabilmente più antica. Poco conserva dell’edificio originario, l’attuale struttura è il risultato di un rifacimento del XVIII o agli inizi del XIX secolo, probabilmente opera del Valadier. Da non perdereLeggi di più
Villa Benedetti Massi
VILLA BENEDETTI MASSI Un grande complesso con un ampio parco ornato da alberi secolari e un canale con fontana ottagonale. Oggi qui si può ammirare un raro esemplare di Taxus baccata della straordinaria circonferenza di 2 metri. La villa padronale fu costruita nella prima metà delLeggi di più
Chiesa di San Sebastiano
CHIESA DI SAN SEBASTIANO Una piccola struttura che fu sede della confraternita. All’interno una tela del XVII secolo con la Madonna e santi, una tela seicentesca con il Cristo in croce e santi. Internamente interessante anche l’arredo. Testimonia l’uso come sede di confraternita, oggi assaiLeggi di più
Chiesa di Santa Maria
CHIESA DI SANTA MARIA Romanica, databile tra il XII – XIII secolo. L’edificio ha la facciata a due spioventi e copertura con travature a cavalletto. Il rosone si è perso e rimane l’ingombro. Il portale è sovrastato da una finestra semi circolare. L’interno più volteLeggi di più

Silvignano

Chiesa di san Giovanni Evangelista
CHIESA SAN GIOVANNI EVANGELISTA La tessitura muraria della parete sud della chiesa non lascia dubbi sull’origine romanica di questo edificio. Una tessitura di conci disposti a filaretto e una porta ad arco a pieno contro in blocchi di pietra squadrati. La facciata è di epocaLeggi di più

Poreta

Chiesa di San Cristoforo
CHIESA DI SAN CRISTOFORO All’interno c’è una tela del XVII secolo con la Madonna del Rosario un crocifisso ligneo del XVI sopra l’altare tela del 700 con san Cristoforo. Nella sacrestia fonte battesimale in pietra del XVII e un tabernacolo in pietra del XVI secoloLeggi di più
Chiesa di Santa Maria della Misericordia
CHIESA DI SANTA MARIA DELLA MISERICORDIA La chiesa è ad unica navata con tre altari. Qui si trovano raffigurati san Sebastiano, san Rocco e la Madonna in trono col Bambino, madonna della Misericordia, san Domenico e sant’Antonio Abate. L’attuale veste è frutto di una radicaleLeggi di più
Castello di Poreta
CASTELLO DI PORETA Posto lungo un pendio a 470 metri di altitudine, il medievale Castello di Poreta, domina l’intera piana compresa tra Spoleto e Trevi. Si stima che il primo nucleo abitato sia sorto in epoca altomedievale, quando la popolazione abbandonò la pianura, non piùLeggi di più

Organizza la tua vacanza con i Sentieri

L’Umbria è una delle regioni più accoglienti e sicure d’Italia, la Fascia Olivata Assisi-Spoleto un luogo unico, riconosciuto patrimonio mondiale agricolo dalla FAO. Oltre 90 chilometri di sentieri lineari dove fare trekking, andare in bicicletta, gustarsi del buon cibo, ricercare tartufo pregiato, assaporare un indimenticabile olio extra vergine di oliva o semplicemente rilassarsi.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookies tecnici), per generare report di navigazione (cookies di statistica) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Policy policy

Cookie policy