su
Image Alt

Campello sul Clitunno

Campello sul Clitunno

Campello sul Clitunno è un comune noto per le sorgenti del fiume Clitunno e, poco distante, il Tempietto del Clitunno, i castelli di Campello Alto e Pissignano Alto.

Ma è anche famoso anche per il suo olio extravergine d’oliva. Il comune si attesta come il luogo più importante in relazione alla qualità della produzione di extravergine in Umbria, grazie al particolare microclima di una parte del territorio e alle caratteristiche del terreno.

Campello sul Clitunno fa parte dell’Associazione nazionale città dell’olio.

Campello sul Clitunno

Mulino sul Clitunno
MULINO SUL CLITUNNO L’edificio appena sotto il tempietto è l’antico mulino di proprietà del comune di Spoleto. La lunetta posta all’ingresso dell’opificio, ornata con lo stemma del Comune di Spoleto e del governatore di Spoleto Amorotto Condulmer, datata 1441, documenta il restauro del mulino, distruttoLeggi di più
Il Tempietto del Clitunno
TEMPIETTO DEL CLITUNNO Il Tempietto del Clitunno, piccolo sacello a forma di tempio, è tra i sette gioielli dell’arte e dell’architettura longobarda in Italia, che riuniti in un unico seriale, sono stati di recente inseriti nella prestigiosa lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco. Costruito sopra unaLeggi di più
Fonti del Clitunno
FONTI DEL CLITUNNO Il piccolo laghetto, dalle acque limpidissime, è caratterizzato da crateri all’interno dei quali si aprono numerose polle sorgive. Nei fondali vegetano numerose piante acquatiche come il nasturzio acquatico, il ranuncolo strisciante, la sedanina selvatica, la coda di cavallo acquatica. Lungo le spondeLeggi di più
Chiesa di San Sebastiano
CHIESA DI SAN SEBASTIANO Costruita dalla comunità di Campello tra il 1522 e il 1528 a metà del 1500 per ringraziare la Vergine e i suoi intercessori San Rocco e San Sebastiano per lo scampato pericolo dell’epidemia di peste (quella del 1514 e più probabilmenteLeggi di più
Chiesa dei Santi Cipriano e Giustina
CHIESA DEI SANTI CIPRIANO E GIUSTINA D’impianto romanico, fu costruita dai benedettini intorno al secolo XI in onore di San Cipriano. Fu restaurata nel 1300 da mastro Giovanni da Prato su ordine del cardinale e vescovo di Spoleto Niccolò Alberti da Prato. Nell’anno 1600, aLeggi di più
Chiesa di Santa Maria in Piedi
CHIESA DI SANTA MARIA IN PIEDI Chiesa del XIV secolo, venne ristrutturata introno al 1600. Successivi restauri furono eseguiti nel 1830, come documentato dalla lapide in controfacciata, e nel 1927. Oggi la chiesa è chiusa per i danni riportati nel sisma del 2016. Corsa dellaLeggi di più
Villa Campello
VILLA CAMPELLO L’insediamento dei conti Campello ai piedi del castello si può far risalire intorno al 1347. Il sito era in posizione centrale per mantenere i contatti con il castello e con la residenza di Spoleto, dove la famiglia era obbligata a risiedere per espressaLeggi di più
Teatrino Gentilizio di Villa Campello
TEATRINO GENTILIZIO DI VILLA CAMPELLO In località Malborghetto all’interno di una casa rurale il teatro ottocentesco della famiglia Campello. Oggi in completo stato di abbandono, era una dependance della villa. Ad accogliere gli spettatori un minuscolo foyer con dipinto alla parete un botteghino da cuiLeggi di più

Campello Alto

Chiesa di san Donato
CHIESA DI SAN DONATO L’edificio, rimaneggiato più volte nel corso dei secoli, mantiene l’impianto romanico con il portale a rincassi e lunetta dipinta nel 1883. All’interno un fonte battesimale in pietra scolpita (1610) tipico della zona. Alle pareti dell’unica navata quattro altari. Al centro l’altareLeggi di più
Il castello di Campello Alto
IL CASTELLO DI CAMPELLO ALTO Siamo a 514 metri sul livello del mare. La tradizione vuole che il castello sia stato fondato verso la metà del X secolo (921) dal conte Rovero di Champeaux, barone di Borgogna, che ne ebbe la signoria, da esso deriverebbeLeggi di più
Convento di San Giovanni dei Padri Barnabiti
CONVENTO DEI BARNABITI Le prime notizie sul convento sono del 1228, data in cui è documentata la presenza di un piccolo monastero femminile intitolato a San Pietro. Nel 1342 il Maestro di Fossa dipinse l’affresco raffigurante il Crocifisso con i santi Francesco e Giovanni Battista.Leggi di più

Pissignano

Eremo di S. Antonio
EREMO DI S. ANTONIO Il convento è sorto sopra una grotta abitata già dal V secolo da eremiti venuti dalla Siria. Agli inizi del Duecento, secondo la tradizione, la grotta fu frequentata da San Francesco. Successivamente la grotta fu abitata dal beato Ventura che quiLeggi di più
Castello di Pissignano
CASTELLO DI PISSIGNANO Secondo la tradizione il nome deriva dall’antico Pissinianum, ossia piscina di Giano, una costruzione che si trovava in prossimità dell’attuale Tempietto del Clitunno. La leggenda narra che in questo luogo furono celebrate le nozze di Giano con Camesena, ninfa del Clitunno eLeggi di più

Lenano

Edicola sacra di Lenano
EDICOLA SACRA DI LENANO Scendendo lungo la strada che porta a Campello Alto, in prossimità di una larga curva, c’è una piccola edicola dedicata alla Madonna. L’edicola è posta all’interno di un contesto di muretti a secco di grande suggestione. L'arte dei muretti a seccoLeggi di più
Chiesa di San Lorenzo
CHIESA DI SAN LORENZO La chiesa di San Lorenzo conserva sulle pareti dell’unica navata dipinti della prima metà del Trecento. La facciata della chiesa è caratterizzata da due ingressi perché frutto dell’accorpamento della primitiva chiesa parrocchiale di San Lorenzo e del successivo oratorio di SanLeggi di più
Torri colombaie di Lenano
TORRE COLOMBAIE DI LENANO Queste di Lenano sono risalenti ai primi anni del Trecento quando da queste parti, nel periodo di lotte intestine fra Guelfi e ghibellini, venivano a rifugiarsi i Guelfi cacciati dalla città di Spoleto. Queste torri fungevano da abitazioni temporanee ma alloLeggi di più
Villa Stefanesca o villa Sansi
VILLA STEFANESCA O VILLA SANSI La costruzione della villa si deve a monsignor Filippo Campili nel 1764. Nel 1816 la villa passò in proprietà alla famiglia Bussotti e successivamente alla famiglia Sansi, nobile famiglia spoletina, che l’adattò a residenza per villeggiatura nel periodo compreso fraLeggi di più

Silvignano

Chiesa di san Giovanni Evangelista
CHIESA SAN GIOVANNI EVANGELISTA La tessitura muraria della parete sud della chiesa non lascia dubbi sull’origine romanica di questo edificio. Una tessitura di conci disposti a filaretto e una porta ad arco a pieno contro in blocchi di pietra squadrati. La facciata è di epocaLeggi di più

Organizza la tua vacanza con i Sentieri

L’Umbria è una delle regioni più accoglienti e sicure d’Italia, la Fascia Olivata Assisi-Spoleto un luogo unico, riconosciuto patrimonio mondiale agricolo dalla FAO. Oltre 90 chilometri di sentieri lineari dove fare trekking, andare in bicicletta, gustarsi del buon cibo, ricercare tartufo pregiato, assaporare un indimenticabile olio extra vergine di oliva o semplicemente rilassarsi.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookies tecnici), per generare report di navigazione (cookies di statistica) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Policy policy

Cookie policy